Pratica

  • Corso di Pranayama e meditazione

    Quando nel corpo le tensioni si allentano, il respiro si fa più ampio e regolare. Quando il respiro rallenta e si affina, la nostra mente si  calma.
    Questa evidenza alla base del Pranayama, ha radici profonde nella tradizione Yoga.  Ci indica una via da percorrere per placare la nostra mente agitata, ritrovando  centratura e  chiarezza.
    Avvicinarsi allo stato meditativo attraverso il respiro consapevole, è un percorso collaudato, che anche tu puoi sperimentare.

    Nel corso 

    Impari a rieducare e liberare il tuo respiro.
    Puoi apprendere le basi del Pranayama e della Meditazione
    Trovi il supporto di un gruppo di persone per superare gli ostacoli più comuni
    Ti rilassi mentre apprendi
    Scopri la forza del silenzio

    Per chi è adatto

    Questo corso è dedicato ai praticanti che vogliono andare al cuore dello Yoga.
    Non è adatto se cerchi dinamismo e azione
    E' utile una precedente esperienza nella pratica Yoga.  
    Non servono doti particolari e non è indispensabile la posizione seduta a terra.

    Cosa faremo insieme

    La pratica si svolge in posizione distesa e seduta, con eventuali adattamenti. I movimenti sono ridotti al minimo e sono funzionali a una buona respirazione.
    Seguiremo un percorso guidato che parte dalla presa di coscienza del corpo e dal rilascio delle tensioni, per proseguire nell'ascolto e nell'affinamento del respiro. L'esperienza sfocia e si completa nel silenzio.
    Alcune tecniche di Pranayama saranno introdotte lungo il percorso.
    E' previsto uno spazio per condividere domande e riflessioni.

    INFO PRATICHE

    Da giovedì 8 febbraio il corso prosegue a cadenza quindicinale presso: Scambio, in Via Roma 80, Porto Valtravaglia
    Orario: dalle 20.15 alle 21.30

    Calendario della terza sessione di 4 incontri : aprile 11,18, maggio 2,16 
    Quota per 4 incontri: 72 euro esclusa tessera associativa annuale (30 euro)
    E' possibile una lezione di prova, prenotandosi
     Prenotazioni e iscrizioni a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     



     

     

  • Disciplina?

    “Discipline is the act of learning all the time”  J. Krishnamurti
    La disciplina è l'arte di imparare continuamente...

  • Lezioni individuali: Yoga per te

     

    Desideri dedicarti allo Yoga in modo più adatto alle tue esigenze personali? Vuoi praticare ottimizzando il tuo tempo, focalizzandoti meglio sulle tue priorità? Vivi lontano dall'insegnante e ti servirebbero le istruzioni giuste per praticare anche in autonomia?
    Forse non sai che lo Yoga può essere praticato anche individualmente, usando in modo più mirato tutti i potenti mezzi che questa antica Arte ci mette a disposizione. In presenza e online.

  • PRATICA . Scopri come metterti a tuo agio

    Il corpo ti accompagna in ogni pratica Yoga, anche in quelle in cui il movimento sembra assente.
    E' il tuo veicolo in questa avventura sul pianeta terra.

    Il disagio e la scomodità, generano tensioni che ostacolano il libero flusso del respiro e dell'energia. Provocano anche chiusura, irritazione e rifiuto. Il termine sanscrito che nella tradizione Yoga esprime questa condizione è Dukhame il suo opposto è Sukham.
    L'agio non ha nulla a che vedere con la pigrizia e l'inerzia, ma è una condizione piacevole di apertura in cui ci sentiamo a casa nel nostro corpo, durante qualunque attività.

    E' una condizione del tutto personale, ecco perchè in ogni pratica ricercherai il giusto sforzo: quello adatto a te in quel momento, aprendoti all'ascolto sottile di tutte le forze in gioco.
    Questa abilità strategica, sul tappetino e nella vita, si sviluppa progressivamente nel tempo solo mettendoti alla prova con benevolenza.

    Qui trovi una pratica breve per sperimentare subito in modo semplice questo concetto.

     Quali sono i benefici?

    Questa pratica ti connette con le sensazioni del tuo corpo e ti allena all'ascolto.
    Questa abilità può progressivamente trasferirsi a tutte le attività nel quotidiano, aiutandoti a dare ascolto ai tuoi veri bisogni.
    E' una pratica che induce calma, sollievo e un senso di libertà.

    Per chi è adatta?

    E' adatta per contrastare lo stress e individuare le tensioni nascoste.
    E' utile se ti ritrovi spesso esausto o tendi a disperdere le tue energie. Se hai l'abitudine a posizioni rigide e ripetute.
    Questa pratica è particolarmente adatta  se  hai delle disabilità o difficoltà nel movimento, per focalizzare le tue energie e sentirti a casa nel tuo corpo. 

    Dove e quando posso svolgerla?

    Questa pratica può offrirti prospettive diverse nei momenti diversi della giornata, dunque sperimenta in circostanze diverse, osserva e confronta. 
    Scegli un ambiente tranquillo e una posizione in cui ti senti a tuo agio  e con la possibilità di respirare bene. Verifica che tutto il tuo corpo sia ben sostenuto e usa liberamente dei cuscini. Proteggi il tuo tempo spegnendo il telefono.

    Cosa farò?

    Ti dedicherai all'ascolto della voce che ti guida e delle tue sensazioni in due diverse posizioni a tua scelta.
    Porterai consapevolezza sul tuo respiro e sul tuo corpo.
    Avrai cura di non interrompere in modo brusco e improvviso l'esperienza. Proteggi il tuo tempo e spegnendo il telefono.

    Quando ti senti pronto puoi cliccare sulla pratica qui sotto

     

  • Pratica Yoga online

    Hai provato a collegarti per praticare da casa?
    Non ti parlo delle solite video lezioni registrate che abbondano in rete, ma della possibilità di ritrovarti a praticare ed interagire con il tuo gruppo e con l'insegnante, srotolando il tuo tappetino dove preferisci.

    Il metodo utilizzato per la pratica online in diretta è concepito per aiutarti a

  • PRATICA: CONOSCI TE STESSO. Svadhyaya

    Specchiarci è un modo per vedere meglio noi stessi. Possiamo farlo usando uno specchio, la superficie calma dell'acqua o gli occhi di chi ci guarda. 
    Svadhyaya, il processo che ci consente di conoscerci sempre più profondamente, è uno dei  pilastri del percorso dello Yoga.
    Ne parlo in questo articolo, che ti porterà per un attimo in India...

    Qui puoi dedicare dieci minuti a una pratica audio che ti aiuterà a conoscerti, partendo dal tuo corpo e dalle tue sensazioni reali.

     E' adatta a me?
    Si, se sei una persona curiosa e disposta all'ascolto.
    Utile se vuoi incontrare te stesso nella calma.
    Puoi svolgerla anche se hai delle disabilità o non puoi muoverti.
    Se hai problemi di udito, contattami per una soluzione diversa.

    Dove posso svolgerla?
    Scegli un ambiente tranquillo e una posizione in cui ti senti a tuo agio  e con la possibilità di respirare bene. Non sono richiesti movimenti particolari. Verifica che tutto il tuo corpo sia ben sostenuto e  usa liberamente dei cuscini.

    Cosa devo fare?
    Dedicati semplicemente all'ascolto della voce che ti guida, respira e ritorna costantemente al corpo e alle sensazioni che si presentano. 
    Non interrompere in modo brusco e improvviso la pratica, proteggi il tuo tempo spegnendo il telefono.

    Quando ti senti pronto clicca sull'avvio della pratica qui sotto.


  • PRATICA: VISUALIZZAZIONE CREATIVA. Nel verde verso la cascata

    Una pratica di dieci minuti per rigenerarti profondamente, usando una delle più potenti facoltà della tua mente: l'immaginazione.
    Qui sei protagonista attivo di un percorso immaginato, che coinvolge tutto il tuo essere, stimolando la mente, il corpo e i sensi con una passeggiata nel verde verso la freschezza di una cascata.
    La visualizzazione creativa non è da confondere con la meditazione, in cui al contrario ci immergiamo nella realtà del momento.

    A cosa serve?
    E' una tecnica efficace e consolidata per trasformare favorevolmente il tuo stato d'animo e generare sensazioni positive. 

    Per chi è adatta?
    Se senti il bisogno di rigenerarti e sei una persona curiosa e disposta all'ascolto.
    E' una esperienza utile anche se hai delle disabilità o non puoi muoverti.

    Dove posso svolgerla?
    Scegli un ambiente tranquillo e una posizione in cui ti senti a tuo agio  e con la possibilità di respirare bene. Verifica che tutto il tuo corpo sia ben sostenuto e usa liberamente dei cuscini.

    Cosa devo fare?
    Dedicati semplicemente all'ascolto della voce che ti guida, respira e lascia fluire le immagini e le sensazioni che si presentano. 
    Non interrompere in modo brusco e improvviso l'esperienza, proteggi il tuo tempo spegnendo il telefono

    Quando ti senti pronto clicca sull'avvio della pratica qui sotto.


     

  • PRATICA. Conosci il tuo respiro?

    La risorsa più potente ed immediata per ricentrarti e tornare alla calma è vicinissima.
    Anzi...è già dentro di te: è il tuo respiro.

    Prima di avventurarti in complesse tecniche di Prānāyāma, è sempre una buona idea incontrare il respiro nella sua manifestazione naturale. 
    Queste pratiche si raggruppano sotto il nome di Prakrit Prānāyāma. Sono profonde, semplici e sicure.

    Quali sono i benefici?

    Questa pratica ti consente di familiarizzare con il tuo respiro naturale, nei suoi vari aspetti: la durata, il ritmo, i movimenti nel corpo, i cambiamenti. Avrai uno specchio per conoscerti meglio, evitando i rischi che derivano da un eccesso di controllo sul respiro.
    E' una pratica che induce calma, concentrazione e fiducia nelle tue possibilità.
    Un respiro amico diventa un alleato prezioso nelle diverse circostanze della vita.

    Per chi è adatta?

    E' adatta a te se accetti di fermarti, rallentare e metterti in ascolto. 
    E' utile se ti stai avvicinando allo Yoga ed è preziosa per chi ha molta esperienza e conosce il valore della semplicità.
    E' una pratica da sperimentare se hai già provato tecniche respiratorie complesse, ma scopri di avere un respiro corto e superficiale nel quotidiano.
    E' adatta anche se  hai delle disabilità o difficoltà nel movimento.

    Dove e quando posso svolgerla?

    Scegli un momento della tua giornata in cui sei a tuo agio e non sarai disturbato: quella sarà l'ora giusta!
    Questa pratica con le sue tante varianti, può farti compagnia in vari momenti: nei tempi difficili, durante una malattia, a letto per prendere sonno, prima di un incontro importante o semplicemente quando hai deciso che concederti dieci minuti di tempo per il tuo benessere sia un buon investimento. 
    Scegli un ambiente tranquillo e una posizione in cui ti senti a tuo agio  e con la possibilità di respirare bene. Verifica che tutto il tuo corpo sia ben sostenuto e usa liberamente dei cuscini.

    Cosa farò?

    Ti dedicherai all'ascolto della voce che ti guida e delle tue sensazioni.
    Porterai consapevolezza sul tuo respiro e sul tuo corpo.
    Avrai cura di non interrompere in modo brusco e improvviso l'esperienza. Proteggi il tuo tempo e spegnendo il telefono.

    Quando ti senti pronto puoi cliccare sulla pratica qui sotto